23
Nov 
12

Al Bufalini si gioca con la musica

Giovedì 22 novembre nel Reparto Pediatria dell’Ospedale Bufalini di Cesena, si è tenuto il primo concerto del progetto “Giochi di musica”, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena in collaborazione con il Conservatorio Bruno Maderna.

Il progetto, che prevede una serie di concerti dedicati ai più piccoli, nasce su ispirazione di “Nati per la Musica” promosso dall’Associazione Culturale Pediatri e si propone di sostenere attività che mirino ad accostare precocemente il bambino al mondo dei suoni e alla musica.

L’iniziativa della Fondazione, dedicata per ora ai piccoli pazienti del reparto Pediatria e ai loro famigliari, intende favorire l’avvicinamento dei bambini alla musica e sensibilizzare le famiglie sull’importanza della musica quale fondamentale componente per la crescita dei giovanissimi.

L’appuntamento di giovedì è con le chitarre di Gilberto Russo e Lorenzo Biguzzi che interpreteranno brani tratti dal repertorio classico, leggero e di celebri colonne sonore di film d’animazione.

I Musicisti:

Gilberto Russo, nato a Cosenza, il 17 maggio 1990, nell’anno 2012 si diploma presso il conservatorio “B. Maderna” di Cesena sotto la guida del M. Giorgio Albiani. In questi anni ha superato brillantemente numerosi concorsi e frequenta il I anno del biennio di specializzazione presso il conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena sotto la guida del M. Giorgio Albiani. E’ anche docente di chitarra dell’accademia “San Donato” presso la Cattedrale di Arezzo.

Lorenzo Biguzzi nasce a Cesena il 12 novembre 1995. All’età di 8 anni si avvicina alla musica e alla chitarra grazie alla passione trasmessagli dal padre.  All’età di 11 anni inizia a frequentare l’ istituto A. Corelli e due anni dopo del Conservatorio di Cesena “Bruno Maderna” con il M° Michelangelo Severi prima e il M° Giorgio Albiani poi ha partecipato con successo a diversi concorsi nazionali ed internazionali. Fa parte dell’ orchestra “Le Chitarre di CesAre” formata  dai migliori allievi (diplomati e non) del Conservatorio Bruno Maderna e della scuola di musica F. Coradini di Arezzo.

Condividi questo articolo:
Facebook Twitter Digg Myspace Msn
  • Articoli recenti

  • Archivi